Ottobre 2014
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
Settimana 40 1 2 3 4
Settimana 41 5 6 7 8 9 10 11
Settimana 42 12 13 14 15 16 17 18
Settimana 43 19 20 21 22 23 24 25
Settimana 44 26 27 28 29 30 31

Corsi in calendario

Novembre

Galleria video

Galleria fotografica

Le nostre aule

Laboratori

Campo prove

Centro addestramento

Live stream

Piattaforma e-learning

Accreditamenti

Eraclitea point

Collana editoriale

Iscriviti ai nostri corsi

bag.png normativa.png formazione.png
Direttiva Cantieri D.lgs. 81/08 e s.m.i. ex D.lgs. 494/96

 

Corso Direttiva Cantieri D.lgs 81/08 ex D.gls. 494/96

 

Obiettivi

Il corso è volto a formare la figura del Coordinatore per la Progettazione (CSP) e per l'Esecuzione (CSE) dei lavori nei cantieri temporanei e mobili, così come previsto da D.lgs 81/08.

 

Destinatari

I destinatari sono le figure individuate dal d.lgs 81/08, che per esercitare la professione devono possedere Laurea in Ingegneria,Architettura, Geologia, Scienze Agrarie o Forestali nonchè attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l'espletamento di attività lavorativa nel campo delle costruzioni per almeno 1 anno; oppure figure in possesso di diploma universitario in ingegneria o architettura in possesso di attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l'espletamento di attività lavorativa nel campo delle costruzioni per almeno 2 anni; oppure figure in possesso di diploma di geometra, perito industriale, perito agrario, in possesso di attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l'espletamento di attività lavorativa nel campo delle costruzioni per almeno 3 anni.

 

Contenuti

Modulo giuridico

  • Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto;
  • Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I. I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali. Metodologie per l'individuazione, l'analisi e la valutazione dei rischi;
  • La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota. Il titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Le figure interessate alla realizzazione dell'opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali;
  • La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi;
  • La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive.


Modulo tecnico

  • Rischi di caduta dall'alto. Ponteggi e opere provvisionali
  • L'organizzazione in sicurezza del Cantiere. Il cronoprogramma dei lavori
  • Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza
  • Le malattie professionali ed il primo soccorso
  • Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche
  • Il rischio negli scavi, nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo ed in galleria
  • I rischi connessi all'uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli apparecchi di sollevamento e trasporto
  • I rischi chimici in cantiere
  • I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione
  • I rischi connessi alle bonifiche da amianto
  • I rischi biologici
  • I rischi da movimentazione manuale dei carichi
  • I rischi di incendio e di esplosione
  • I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati
  • I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza


Modulo metodologico/organizzativo

  • I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza.
  • I criteri metodologici per : a) l'elaborazione del piano di sicurezza e di coordinamento e l'integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo; b) l'elaborazione del piano operativo di sicurezza; c) l'elaborazione del fascicolo; d) l'elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi; e) la stima dei costi della sicurezza
  • Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione; teorie di gestione dei gruppi e leadership
  • I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione dei lavori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza


Parte pratica

  • Esempi di Piano di Sicurezza e Coordinamento: presentazione dei progetti, discussione sull'analisi dei rischi legati all'area, all'organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze
  • Stesura di Piani di Sicurezza e Coordinamento, con particolare riferimento a rischi legati all'area, all'organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze. Lavori di gruppo
  • Esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza
  • Esempi e stesura di fascicolo basati sugli stessi casi dei Piano di Sicurezza e Coordinamento
  • Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione

 

Durata e articolazione didattica

Il corso ha la durata di 120 ore

 

Sede e calendario

Sede e calendario verranno definiti al raggiungimento del numero di 10 partecipanti.

 

Contatto


CONTATTACI PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI


 
regione-sicilia.png
contat.png

lopgo-albo-formatori.png

Copyright © Sicurezza e Formazione | Partita IVA 04255790877 | Privacy Policy